Scuola – Peculiarità organizzative

L'autonomia gestionale di cui gode l'Istituto consente, nel rispetto della normativa vigente, di attuare specifiche caratterizzazioni nell'organizzazione didattica.

Didattica modulare

Alcune materie ad indirizzo tecnico-professionali vengono articolate e suddivise in specifici moduli didattici il cui insegnamento è affidato a più docenti anziché ad un unico insegnante, per valorizzare le loro particolari competenze maturate in specifici settori di ricerca e sperimentazione dell'Istituto; sempre nelle discipline ad indirizzo tecnico-professionali, sono possibili compresenze di docenti.

Flessibilità dell'orario

La scuola, come previsto dalla normativa sull'autonomia organizzativa e didattica delle istituzioni scolastiche, adotta, in alcune situazioni, una flessibilità degli orari per consentire potenziamenti di materie specifiche e, nell'ambito del corso professionale, lo svolgimento di attività di integrazione scuola-lavoro.

Plurilinguismo

In alcune materie, l’insegnamento è svolto sia in lingua italiana che in lingua francese, in base ad una programmazione di alternanza delle lingue. In altre materie, si creano occasioni per utilizzare non solo la lingua francese ma anche quella inglese. Per gli studenti con maggiori motivazioni, possono essere attivati corsi di potenziamento in inglese per il conseguimento del PET (Preliminary English Test) e in francese per il conseguimento DALF (Diplôme Approfondi de Langue Française).

Supporto psicologico

La scuola mette a disposizione di studenti e genitori un servizio di supporto psicologico per favorire il mantenimento e lo sviluppo del benessere relazionale degli allievi, sia in ambito scolastico, sia in ambito familiare. In particolare si vuole favorire un ascolto attento e competente delle difficoltà espresse dai ragazzi, l'individuazione e la definizione dei problemi psicologici e relazionali e, in generale, una riflessione sul loro progetto di vita.

Recupero e sostegno

La scuola propone iniziative per il recupero di situazioni di ritardo e di svantaggio. Sono previsti:
  • Interventi in ingresso: nelle classi prime, insegnanti ed educatori danno corso a interventi metodologici, per fornire strumenti idonei a migliorare e potenziare le abilità degli studenti nello studio.
  • Interventi in itinere: nel corso dell'anno scolastico, sono previsti interventi di recupero, tenuti di norma dagli insegnanti curricolari, attivati in presenza di lacune tali da richiedere interventi specifici.
  • Attività di sportello: sono attivati servizi di sportello, a libero accesso o a chiamata, con i diversi insegnanti a disposizione per fornire spiegazioni supplementari.
  • Supporto organizzativo degli educatori: nelle ore di doposcuola, gli studenti hanno a disposizione gli educatori di riferimento per la pianificazione degli impegni di studio.