Informativa relativa all’invio di newsletter inerente il progetto TYPICALP

 

IAR

 

Informativa ai sensi dell’art. 13 Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati (UE) 2016/679

relativa all’invio della newsletter inerente il progetto TYPICALP – Typicity, Innovation, Competitiveness in Alpine Dairy Products

 

La Fondazione Institut Agricole Régional è capofila del Progetto “TYPICALP”, volto ad aumentare e rafforzare la competitività delle MPMI (micro/piccole e medie imprese) attive nella filiera lattiero casearia nelle aree montane della Valle d’Aosta e del Valais attraverso la messa a punto di un modello transfrontaliero sostenibile ed innovativo di comunicazione e distribuzione per la valorizzazione dei prodotti di montagna e dei loro sottoprodotti. Il progetto si inserisce nell’ambito del programma di cooperazione INTERREG V – A Italia – Svizzera. Al fine di informare riguardo le attività svolte nell’ambito del progetto, riguardo le iniziative e gli eventi in programma, la Fondazione, in collaborazione con gli altri partner, ha deciso di sviluppare una newsletter rivolta a tutti gli interessati.

  1. Titolare del trattamento. Titolare del trattamento dei dati comunicati per l’iscrizione alla newsletter è la Fondazione Institut Agricole Régional con sede in Aosta, Regione La Rochère n. 1/A (C.F. e P.IVA: 00415990076) in persona del Presidente del Consiglio di Amministrazione e Legale Rappresentante pro tempore Piero PROLA.
  2. Responsabile della protezione dei dati. Quale Fondazione privata qualificabile come Organismo di diritto Pubblico ai sensi dell’art. 3 comma I lett. d) D.Lgs. 50/2016, Institut Agricole Régional ha provveduto a nominare, in adempimento a quanto previsto dall’art. 37 GDPR 2016/679, un Responsabile della Protezione dei Dati nella persona dell’Avv. Alessandro Medori del Foro di Torino. I riferimenti utili a contattare il DPO sono pubblicati sul sito iaraosta.it Sezione Amministrazione Trasparente- Esclusivamente per motivi urgenti lo stesso potrà essere contattato al n. 347.7987724.
  3. Tipologia di dati comunicati ai fini dell’iscrizione. Ai fini dell’iscrizione alla newsetter verrà richiesto agli interessati di comunicare alcuni dati anagrafici – nome e cognome – ed alcuni dati di contatto (indirizzo mail ed eventualmente il numero di telefono). Qualora l’iscrizione venga effettuata da una persona giuridica potranno essere richiesti i dati del Legale Rappresentante o del referente interessato al Progetto (oltre ad ulteriori informazioni – quali i dati dell’azienda – non rientranti nel perimetro di operatività del GDPR 2016/679). Qualora l’iscrizione venga effettuata mediante il sito internet della Fondazione si invita a consultare l’informativa privacy ivi pubblicata al fine di avere contezza degli ulteriori trattamenti effettuati tramite i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso.
  4. Finalità del trattamento dei dati. Il trattamento dei dati è finalizzato esclusivamente a completare le procedure di iscrizione alla newsletter, a garantire l’invio delle relative comunicazioni e ad adempiere agli obblighi civilistici connessi all’iscrizione. Soltanto in ipotesi del tutto eventuale i dati potranno essere trattati per la difesa di un diritto in sede giudiziaria (ogniqualvolta risulti necessario accertare, esercitare o difendere un diritto del Titolare) ovvero per dare seguito a richieste da parte dell’Autorità amministrativa o giudiziaria competente e, più in generale, di soggetti pubblici, nel rispetto delle formalità di Legge.
  5. Soggetti autorizzati al trattamento. Nell’ambito della Fondazione Institut Agricole Régional i dati verranno trattati dal personale dipendente deputato ad occuparsi del Progetto TYPICALP autorizzati ai sensi dell’art. 29 GDPR 2016/679.
  6. Comunicazione dei dati. I dati verranno condivisi con i partner partecipanti al Progetto TYPICALP (la Scuola di Ingegneria HES-SO VALAIS WALLIS, capofila svizzero, la Regione Autonoma Valle d’Aosta – Assessorato Turismo, Sport, Commercio, Agricoltura e Beni culturali – Dipartimento agricoltura – Laboratorio del latte, la Camera valdostana – Sportello SPIN2 e la Fondazione LINKS fondata dalla Compagnia San Paolo). La condivisione è finalizzata unicamente a consentire l’invio di comunicazioni aggiornate riguardo gli eventi e le iniziative sviluppati nell’ambito del progetto.
  7. Registri delle attività di trattamento. La Fondazione Institut Agricole Régional si è dotata del Registro delle attività di trattamento di cui all’art. 30 GDPR 2016/679 (tenuto in formato elettronico). Il documento, a disposizione dell’Autorità Garante, contiene: il nominativo ed i dati di contatto del Titolare del trattamento, il nominativo ed i dati di contatto del Responsabile della Protezione dei dati nominato dalla Fondazione, l’elenco delle diverse attività di trattamento svolte, la finalità delle stesse, la descrizione delle categorie di interessati e delle categorie di dati personali detenuti in relazione ad ognuna delle attività di trattamento svolte, le categorie di destinatari cui i dati possono essere comunicati, l’indicazione dei soggetti nominati responsabili esterni ai sensi dell’art. 28 GDPR 2016/679, gli eventuali trasferimenti di dati verso Paesi terzi, i termini ultimi previsti per la cancellazione delle diverse categorie di dati trattati e, infine, una descrizione generale delle misure tecniche/organizzative adottate a tutela della riservatezza dei dati posseduti.
  8. Trasferimento di dati all’estero. I dati comunicati al capofila svizzero del Progetto verranno trattati sul territorio svizzero. Il trasferimento avviene in maniera conforme rispetto a quanto previsto dagli artt. 44 – 50 GDPR 2016/679. La Commissione Europea, con decisione del 26 luglio 2000, ha stabilito la legittimità dei trasferimenti di dati verso la Svizzera ritenendo che quest’ultima offra un livello adeguato di protezione degli stessi.
  9. Base giuridica del trattamento. Il trattamento dei dati funzionali all’iscrizione alla newsletter avviene sulla base del consenso degli interessati (art. 6 paragrafo I lettera a GDPR 2016/679). Il consenso può essere revocato in qualsiasi momento senza che cessi la legittimità del trattamento effettuato in precedenza. La Fondazione comunicherà la revoca del consenso a tutti i partner del progetto e, dal momento della ricezione della relativa comunicazione, cesserà l’invio della newsletter.

DIRITTI ESERCITABILI DAGLI INTERESSATI

  1. Diritto di accesso (art. 15 GDPR 2016/679). Ogni interessato ha diritto di richiedere al Titolare del trattamento, Fondazione Institut Agricole Régional, se sia in corso o meno un trattamento di dati che lo riguarda. Qualora il trattamento sia in corso ha diritto di accedere ai dati e di ottenere informazioni riguardo: le finalità del trattamento, le categorie di dati trattati, gli eventuali soggetti (o categorie di soggetti) cui i dati siano stati o saranno comunicati, il periodo di conservazione dei dati ovvero i criteri utilizzati per determinarlo, l’esistenza dei diritti di richiedere la rettifica o la cancellazione dei dati nonché di opporsi al trattamento o di richiederne la limitazione.
  2. Diritto di rettifica (art. 16 GDPR 2016/679). Ogni interessato ha diritto di ottenere dal Titolare del trattamento, senza ingiustificato ritardo, la rettifica dei dati personali inesatti che lo riguardano nonché l’integrazione dei dati personali incompleti (previo invio di dichiarazione contenente le informazioni mancanti).
  • Diritto alla cancellazione o “diritto all’oblio” (art. 17 GDPR 2016/679). Ad eccezione dei casi previsti dall’art. 17, paragrafo 3, GDPR 2016/679, ogni interessato ha diritto di ottenere dal Titolare del trattamento, senza ingiustificato ritardo, la cancellazione dei dati personali che lo riguardano.
  1. Diritto di limitazione di trattamento (art. 18 GDPR 2016/679). Qualora ricorra una delle ipotesi di cui all’art. 10 paragrafo 1 GDPR 2016/679 ogni interessato ha diritto di ottenere dal Titolare la limitazione del trattamento dei dati personali comunicati.
  2. Diritto alla portabilità dei dati (art. 20 GDPR). Nei casi previsti dalla Legge e senza che ciò leda i diritti e le libertà altrui, ogni interessato ha il diritto di ricevere – in un formato strutturato, di uso comune e leggibile da dispositivo automatico – i dati personali che lo riguardano forniti al Titolare del trattamento nonchè il diritto di trasmettere tali dati ad altro Titolare senza impedimenti.
  3. Diritto all’opposizione al trattamento (art. 21 GDPR 2016/679). Ai sensi dell’articolo 6, paragrafo 1, lettere e) o f) GDPR 2016/679, ogni interessato ha diritto di opporsi, in qualsiasi momento, per motivi connessi alla sua situazione particolare, al trattamento dei dati personali che lo riguardano. Il Titolare del trattamento è tenuto ad astenersi dal trattare ulteriormente i dati personali salvo che dimostri l’esistenza di motivi legittimi cogenti per procedere al trattamento che risultino prevalenti rispetto agli interessi, ai diritti ed alle libertà dell’interessato oppure per l’accertamento, l’esercizio o la difesa di un diritto in sede giudiziaria.
  • Revoca del consenso. Qualora il trattamento sia basato sull’art. 6, paragrafo 1, lettera a), oppure sull’art. 9, paragrafo 2, lettera a) GDPR 2016/679, ogni interessato ha diritto di revocare, in qualsiasi momento, il consenso prestato. Ciò non pregiudica la liceità del trattamento effettuato nel periodo di vigenza del consenso.
  • Diritto di reclamo. Fatto salvo ogni altro ricorso amministrativo o giurisdizionale, qualora dovesse ritenere che il trattamento dei dati venga effettuato in violazione del GDPR 2016/679 ovvero del D.Lgs. 30 giugno 2006 n. 196 così come modificato dal D.Lgs. 10 agosto 2018 n. 101, ogni interessato  ha diritto di proporre reclamo al Garante per la protezione dei dati personali seguendo le procedure e le indicazioni pubblicate sul sito web ufficiale dell’Autorità garanteprivacy.it.

 

Le richieste inerenti l’esercizio dei diritti sopra esposti devono essere inviate in forma scritta presso la sede della Fondazione Institut Agricole Régional in Aosta,
Regione La Rochère n. 1/A ovvero mediante comunicazione a mezzo Posta Elettronica Certificata all’indirizzo iar@cert.iaraosta.it all’attenzione del Titolare del trattamento (in persona della Presidente del Consiglio di Amministrazione e Legale Rappresentante pro tempore Dott. Piero PROLA).

Il termine per le risposte alle istanze relative all’esercizio dei diritti di cui ai punti da I. a IV. è di 30 (trenta) giorni estensibili sino a 3 (tre) mesi in caso di particolare complessità (valutata dal Titolare del trattamento Fondazione Institut Agricole Régional).